Archivio | Poesie RSS feed for this section

E’ arrivata Dalila

7 Ott

BENVENUTA    BELLA   DALILA

E’ giunta alfine la bimba tanto attesa
che per lunghi mesi ha fatto trepidare
sia i genitori che tutto il parentado.

Ogni “calcetto” ed ogni suo segnale
pur se nascosto è stato registrato.
Ed oggi col suo vagito si è mostrata

Alla famiglia che l’ha desiderata
ed una stanza allegra ha preparata
ove lei crescerà felice e spensierata

ed ogni augurio che riceverà
dimostrerà l’amor che sempre avrà
e tante fate e fiori sognerà

per l’atmosfera serena che lei avrà
che pure il mio affetto testimonierà
perchè sarà ricolmo di felicità.

Bis-Nonna Lea

Roma , 7 ottobre 2012

Santa Rosa da Lima

30 Ago

Oh ! dolce Santa che fin da bambina
fosti legata al piccolo Gesu.
La Santa Madre solo a te ha  concesso
d’averlo in braccio  molto molto spesso.
Solo  per te tornava Bambinello !

A Lui tu confidavi ogni tuo tormento
quando pregavi per i sofferenti
E sempre hai confidato nel suo aiuto
quando vedevi tante masse oppresse
e Lui  ti concedeva tante Grazie.

Alfine in cielo, quando sei salita
la corona più eccelsa ti hanno data
ché nella vita terrena hai meritata
e di Miracoli ne hai elargiti in quantità
ed è  stata chiara  la tua Santità

laddov’era  sofferenza  c ‘eri Tu
ed accadeva a Lima ed in Perù.

Nonna Lea

Buon compleanno!

20 Ago

BUON COMPLEANNO
OH!  FIGLIA TANTO AMATA !

Mia  cara  Vilma, buona  e  virtuosa
sempre presente per qualunque cosa
per tutti valido  modello  di  lavoro.

Col  senso  d’amicizia  duraturo
attorno hai dispensato gran calore
a chi t’ha chiesto aiuto nel dolore.

Ora  sei  quasi  alla  tua terza  età
ad essere nonna ti dovrai addestrar
e già sei tutta immersa nel tuo ruolo .

Io come madre da sempre prevedevo
che saresti stata la figlia che volevo
perciò  ringrazio  Dio  fervidamente

d’avermi dato dei figli bravi veramente.

Mamma
con  INFINITI  AUGURI

Roma, 17 agosto 2012

Ricordando chi non c’è più

6 Ago

A RICORDO DI BRUNO TOZZI

CARO BRUNO DOVE STAI?
TU MAI PIU’ CI SCRIVERAI
E NEPPUR RACCONTERAI

LA TUA VITA IN LINGUA THAI…
CHE MAI PIU’ LA IMPARERAI
E A FRANCESCA NON DIRAI

CHE IN THAILANDIA BENE STAI
E UNA MOGLIE BUONA HAI
NEPPURE A ME LO SCRIVERAI

E ALTRI AMICI NON AVRAI .
BASTA QUELLO CHE GIA’ HAI
CHE HA SOFFERTO DEI TUOI GUAI

E NON TI SCORDERA’ GIAMMAI !
DA QUAGGIU’ PREGHIERE AVRAI
E FORSE A NOI SORRIDERAI.

Lea Mina Ralli

Ricordando Lucio Dalla

8 Mar

Nascesti con la musica nel cuore
che hai assimilata poi senza studiare
e fosti il poeta degli emarginati
che molti ne hai conosciuti ed aiutati.

Create hai tante musiche e canzoni
seguendo le tue sole sensazioni
per questo anche troppo originali
perché sempre spontanee e geniali

guardando solamente cielo e  mare
e quanto  la natura sa donare.
E pur non avendo un fisico prestante
mentre cantavi eri simile a  un gigante

trovando quelli accenti più toccanti
che sono entrati in cuore a tutti quanti
e il tuo ricordo resterà nel mondo
che tanto hai amato con amor profondo.

scritta da Lea Mina Ralli il 4 marzo 2012

Per il nuovo anno

1 Gen

DELUSIONI E SPERANZE

Giovane a passo ardito
Avanza l’anno nuovo
Progetta nuove imprese
Da mettere in cantiere.

Vuol rivoltare il mondo
Per fare sbalordire
Chi curioso l’attende
Tra brindisi e mattane.

Lo segue l’anno vecchio
Che arranca stanco e muto
Lasciandosi alle spalle
Quel che non ha concluso.

Invidia il giovanetto
Che arriva in allegria
Con grandi sogni e speme
E troppa spavalderia.

Altrettante speranze
Aveva in petto il vecchio
Soltanto un anno fa

Ma poi per coronarle
Trovò difficoltà…
Purtroppo a questo mondo

La vita così va
ma ci sono nuove speranze
per quello che arriverà

Lea Mina Ralli
alias Nonna Lea
l ‘Estroversiana